Dal puntillo, un classico della lavorazione F.lli Fiengo S.r.l., alla bocciardatura;

Dalla levigatura alla spazzolatura, sono tante e diverse le rifiniture disponibili e customizzabili.

 

Puntillo a Mano e Meccanizzato

La lavorazione a puntillo è, tra i tanti procedimenti, quello che ha contraddistinto da sempre la famiglia Fiengo. E’ la più antica lavorazione che gli scalpellini realizzavano con puntillo e mazzuola.

Tale lavorazione di tipo artigianale, oggi effettuata anche con l’ausilio di macchinari specifici, rende la pietra adatta alla pavimentazione di superfici stradali destinate anche al traffico veicolare pesante. L’utilizzo di tale lavorazione viene spesso consigliato nel restauro dei centri storici.

 

 

 

La Bocciardatura

Le lastre e le filagne ottenute dalla lavorazione dei blocchi, vengono lavorate secondo la tecnica della bocciardatura, in modo tale da creare superfici leggermente corrugate, visibili ad occhio nudo, tali da restituire al prodotto finito un aspetto simile al materiale naturale.

La caratteristica principale che tale tecnica conferisce al prodotto è l’antiscivolosità, motivo per il quale viene utilizzata sempre più con frequenza per rivestimenti e pavimentazioni esterne.

 

 

La Levigatura

E' una finitura che si ottiene attraverso la rotazione sulla superficie di una pietra abrasiva, tale da conferire al prodotto eccellenti caratteristiche di precisione e rugosità.

Si applica a marmi, graniti, travertini e pietre arenarie.

 

La Spazzolatura

Questa tecnica si applica ai marmi e, più raramente, sui graniti.

La superficie, precedentemente spianata, viene sottoposta a sfregamento con spazzole di diversi gradi di abrasività, fino ad ottenere il livello di "consumazione” desiderato. 

 

 

La Ceramizzazione

Questa tecnica si applica alla pietra lavica .